Trofiette_pesto_gamberi_zucGenere: primo piatto

Regione: Liguria

Abbinamento:

Difficoltà: facile

 

Un formato di pasta tipico ligure, condito con un pesto genovese fatto in casa preparato con il basilico di Prà e arricchito con tenere zucchine a rondelle e gamberi appena scottati in padella, per un primo semplice e veloce, ma anche molto gustoso! E con il basilico di Prà, sarà sicuramente un successo!

 

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

320 g di trofiette fresche

1 zucchina media

250 g di code di gambero

1 spicchio d’aglio

Sale

Pepe

 

Per il pesto alla genovese:

50 g di basilico fresco

70-80 g di grana grattugiato

30 g di pecorino grattugiato

1 cucchiaio abbondante di pinoli

1-2 spicchi d’aglio a seconda dei gusti

Sale

Olio extra vergine di oliva preferibilmente ligure q.b. (circa mezzo bicchiere)

 

PREPARAZIONE

Per prima cosa preparate il pesto alla genovese con basilico di Prà. Lavate il basilico e lasciatelo asciugare molto bene distendendo le foglie su un canovaccio pulito. Refrigerate ciotola e lame del mixer, quindi disponete il basilico perfettamente asciutto all’interno della ciotola, con i formaggi, i pinoli, il sale, l’aglio privato dell’anima e poco olio. Cominciate a tritare, quindi aggiungete via via l’olio occorrente ottenendo la consistenza desiderata. E’ possibile ottenere una salsa molto omogenea, oppure più rustica. Trasferite il pesto alla genovese in un contenitore in vetro e conservarlo coperto d’olio. Sgusciate e pulite i gamberi, quindi tagliate la zucchina a rondelle. Saltate entrambi in una padella con poco olio e uno spicchio d’aglio, mantenendo la zucchina ben croccante. Lessate le trofiette in abbondante acqua salata, quindi scolatele e insaporitele con il sugo precedentemente preparato, aggiungendo del pesto e poca acqua di cottura direttamente in padella. Completate con una macinata di pepe e un filo d’olio a crudo.