Nata a New York nei primi anni ’50 la tendenza industrial è arrivata in Europa a metà degli anni ’80 e, in una costante evoluzione legata al gusto e alle novità tecniche, sta conquistando sempre più consensi soprattutto tra le nuove generazioni.

E’ legata a un nuovo concetto di arredamento: sulla base dei primi loft concepiti come abitazioni ricavate da capannoni, magazzini e fabbriche inutilizzate si è felicemente adattata al nostro stile abitativo europeo
senza avere necessariamente a disposizione un open space.

Madia sospesa in materico cemento con quattro ante e apertura con gola. L. 242,5 P. 45,3 H. 58,6.

Uno stile essenziale, ma con un forte carattere intimo e accogliente che regala a ogni casa un’atmosfera vissuta, rilassata, creativa, davvero unica.

Anche i materiali utilizzati nell’arredamento sono pochi e semplici: ferro, legno e colori naturali esaltano al meglio l’atmosfera industrial.

PRATICA Cucina con penisola in nobilitato con apertura con maniglia, libreria terminale e pensili a giorno laccati opachi RAL.

Riflessi metallici e monocromie danno un’impronta unica all’insieme, valorizzando per contrasto gli eventuali complementi colorati.

Le lampade da terra e quelle a sospensione, meglio se in bianco o in nero, suggeriscono il tocco vintage delle fabbriche.

Divano componibile ad angolo in tessuto, L. 273×241 P. 102 H. 80.

Cucina, living, camera da letto, ogni stanza è adatta a sviluppare al meglio questo tema.

I materiali diventano flessibili: legno naturale, laminati dai colori pieni, tessuti grezzi si adeguano al meglio su tavoli, armadi, divani, letti.

Letto matrimoniale in ecopelle con rete a doghe, L. 175 P. 236 H. 95.

L’effetto è sempre giovane e dinamico; innovazione, comfort e praticità danno espressione alle idee e al gusto industrial.

Anche tu vorresti aggiungere qualche dettaglio Industrial nei tuoi ambienti? Trova quelli che più si adattano alla tua personalità! Clicca sulle immagini qui sotto.