Soffitti ricamati da cornici floreali, riquadri boiserie a parete, porte finestre che dalla forza del segno paiono affacciarsi su una città d’altri tempi… tutto questo ottenuto grazie ad uno dei materiali più classici: lo stucco.

Ed è proprio l’attento ripristino delle decorazioni che ha permesso la valorizzazione della raffinatezza, evidente e al tempo stesso mascherata dalla “polvere” degli anni, di un grande appartamento posto nel cuore di Roma.

Il recente intervento di ristrutturazione conservativa ha permesso di recuperare, attualizzandola, l’immagine dell’abitazione che Anna e Federico hanno ereditato dalla famiglia. Ad un primo sguardo è la grandezza degli ambienti a colpire, ma poi ti accorgi di quanto siano importanti i dettagli. Alla praticità di un arredo attento a tecnologie e materiali, fa da contraltare una ricercata eleganza belle époque, in cui si coglie subito come a rendere il progetto vincente sia stata l’attenzione posta nella scelta di un arredo fatto di forme e colori misurati. Qui classico e moderno dialogano in un giusto equilibrio di forme.

L’approccio non è nostalgico, ma fortemente incentrato su chi oggi vive questo luogo.

Stanza dopo stanza, è infatti possibile scoprire i gusti della distinta coppia appassionata di fotografia in bianco e nero e di viaggi. Architettura e design si fondono avvalendosi di una preziosa alleata: la luce del cuore di Roma che con calore si fa strada nell’interno domestico. È grazie a lei che dalla cucina laccata verde muschio e dal piano in vetro del tavolo da pranzo rendono vita tutta una serie di interessanti riflessioni luminose.

Le aperture interne sono state ampliate e incorniciate in maniera affine alle finestre, mettendo così in rapporto diretto gli ambienti della zona giorno. Quando ci si confronta con un intervento di questo genere è essenziale porre attenzione alle proporzioni “contenitore-contenuto”, fondamentali nella costruzione di soluzioni armoniche.

La sala è nucleo centrale dell’abitazione, spazio di relax e aggregazione in cui la coppia accoglie i propri ospiti. Evidente e caratterizzante è la simmetria tra le parti: due grandi divani gemelli disegnano linee parallele che guidano lo sguardo verso la libreria che come una quinta scenografica chiude la parete di fondo.

Passando alla zona notte si accede a una camera da letto in cui ad accogliere è una ricercata eleganza fatta di scelte cromatiche che vanno dal bianco al tortora. La linearità del letto e delle poltroncine imbottite, dell’armadio ad anta battente e del soffice tappeto a pelo lungo, concorre alla costruzione di uno spazio arioso e ordinato.

Il pavimento in legno che accompagna la nostra visita, fa da fil rouge a un progetto in cui uscendo dalla porta sei sicuro di aver respirato un sofisticato stile di casa da Dolce Vita.

Preferisci un ambiente più ristretto e con un design più dinamico e grintoso? Scopri qui come abbiamo arredato questo appartamento di 40mq!