Spaghetti_alla_faneseGenere: primo piatto

Regione: Marche

Abbinamento:

Difficoltà: facile

 

 

 

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

320 g di spaghetti o spaghetti quadrati

180 g di tonno sgocciolato sott’olio

5 filetti di alici sott’olio (o meglio sotto sale)

1 spicchio d’aglio

4 ciuffi di prezzemolo con gambo

4 cucchiai abbondanti di concentrato di pomodoro di qualità (la conserva)

Pepe macinato fresco

Olio extra vergine di oliva di qualità

 

PREPARAZIONE

Preparare gli spaghetti alla fanese è molto semplice e veloce: il sugo di cuoce durante la cottura della pasta! Lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata. Nel frattempo, scaldate abbondante olio (circa 50 g) in una pentola dal fondo spesso o salta pasta. Schiacciatevi l’aglio o tagliatelo molto finemente al coltello, quindi profumate con del prezzemolo intero con gambo, non tritato! Scioglietevi quindi le alici e aggiungete il tonno ben sgocciolato. Mischiate con un cucchiaio in legno senza disfare totalmente il tonno, che dovrà rimanere a pezzettoni. Trascorso un minuto di cottura, aggiungete il concentrato di pomodoro in purezza, senza allungarlo con acqua o brodo. Scioglietelo bene in padella e insaporite con abbondante pepe e una punta di sale nel caso occorresse. Fate cuocere pochi minuti e spegnete il fuoco: il sugo dovrà risultare dorato, lucido e corposo. Scolate gli spaghetti al dente e tuffateli nel sugo precedentemente preparato con un mestolo d’acqua di cottura, che vi permetterà di legare bene i sapori dando consistenza alla salsa grazie agli amidi in essa contenuti. Terminate la cottura a fuoco basso, facendo penetrare bene il condimento alla pasta. Impiattate con l’aiuto di pinza e mestolo creando un nido perfetto e completate con abbondante pepe macinato fresco e un filo d’olio crudo a lucidare.